Come Funzionano i Conti Deposito

Il conto deposito si appoggia ad un conto corrente già esistente, intestato alla stessa persona, il cosiddetto conto predefinito. Segue che l’apertura di un conto deposito è subordinata al fatto che il cliente abbia già un conto corrente abilitato o meno online.

Tale scelta comporta che le operazioni di prelievo e deposito avvengano in tutta sicurezza, infatti le somme in ingresso e in uscita transitano solo tra conti intestati alla stessa persona. Con questa logica è possibile trasferire le somme da un conto a favore dell’altro in ogni momento, non rendendo possibili trasferimenti verso conti terzi.

Per depositare denaro sul conto deposito è sufficiente eseguire un bonifico a proprio nome a partire dal conto predefinito, viceversa per prelevare denaro occorre eseguire un bonifico dal conto deposito a favore del conto predefinito.
La consultazione del saldo e dei movimenti, oltre che l’ordine di eventuali prelievi, è possibile in ogni momento accedendo online alla propria area personale, telefonicamente mediante call-center, e in filiale se presente nella propria zona di residenza.

Il tasso di interesse presentato si riferisce sempre a un anno, ed è a lordo della ritenuta fiscale che la banca versa allo stato pari al 27 per cento. A titolo di esempio un conto caratterizzato da un tasso del 2 per cento, dopo 6 mesi, è interessato da un interesse netto pari a: 2 * (1 – 0,27) * (6 / 12).

Molto semplice.