Come Funzionano i Programmi di Affiliazione Online

Molti anni fa ad un’azienda decise di offrire una percentuale sulla vendita a chi, con un minimo di pubblicità, avesse procurato il cliente. Come un’onda d’urto furono abbattuti i confini e gli orari di lavoro. L’azienda, in breve tempo, con il suo esercito di volontari, si assicurò il mercato su territorio illimitato, battuto palmo a palmo a costo irrisorio. Nasceva uno dei primi programmi di affiliazione e, internet, non esisteva ancora!

Il successo dei programmi di affiliazione.

I programmi di affiliazione sono una forma pubblicitaria in cui vengono promossi servizi o prodotti di aziende (sponsor) disposte a riconoscere un compenso a chi (affiliato) ha procurato il cliente pagante.
Oggi chiunque può sfruttare la rete internet e tramutare il tempo inutile, passato davanti al PC, in denaro.
Per partecipare a questa facile attività è sufficiente effettuare l’iscrizione al programma di affiliazione.
Lo sponsor mette a disposizione: banner, link, mail o siti personali, contenenti il codice identificativo dell’affiliato. In questo modo è tracciato il traffico generato e garantita la provvigione nel caso in cui il cliente introdotto concluda la vendita
Un circuito talmente semplice da essere alla portata di tutti e da creare ogni giorno truppe di affiliati per ogni sponsor.
Il programma di affiliazione è conveniente per : l’acquirente che ha trovato il prodotto acquistato, l’affiliato che ottiene la percentuale sulla vendita e lo sponsor che conclude l’affare.

Lo scoglio dalla soglia minima nei programmi di affiliazione.

I guadagni con i programmi di affiliazione sono indiscutibili ma cifre e tempi di realizzazione non sempre rispettano le aspettative dei partecipanti.
Gli sponsor fissano una sola clausola: prima che i soldi virtuali possano essere riscossi, l’affilato deve raggiungere una soglia minima.
Se un programma di affiliazione garantisce il 10% su ogni transazione andata a buon fine e l’affiliato riesce a portare ad una vendita per un importo di 100 €, il risultato sarà di 10 € virtuali nel conto dell’affiliato e 90 € veri in quello dello sponsor.
L’affiliato ha impiegato del tempo per rendere visibile lo sponsor che di contro, non ha faticato in alcun modo.
Del resto l’affiliato è pagato per questo servizio e incoraggiato dal suo primo guadagno si impegna ulteriormente, crea un blog, un pagina sui quali inserire i banner ed effettua un’altra vendita. Alla grande!
Ora ha 20 euro virtuali a fronte di alcune ore dedicate alla costruzione di un circolo di visite.
Lo sponsor incassa 180 euro e attende.
Passano le settimane e il conto dell’affiliato arriva alla sommetta di 50 € virtuali, orgoglioso delle ore dedicate allo sponsor, decide di ritirare i suoi soldini.
Peccato, sarebbe stato bello poterlo fare ma esiste la soglia minima di 200 € !
All’improvviso il tempo dedicato a quelle piccola somma assume un aspetto diverso e l’affiliato si rende conto che la ricchezza non è così facile da raggiungere, con i programmi di affiliazione.
La soglia minima è stabilita in modo tale da sfiancare e indurre alla rinuncia.
Lo sponsor ha appena portato il suo guadagno a 500 € e non ha impiegato una frazione del suo tempo o, dei suoi pensieri, per realizzarlo.
Come previsto, la maggior parte dei partecipanti lascia il programma di affiliazione prima di raggiungere la bandierina della soglia.
Lo sponsor ha guadagnato il 100% su tutte le vendite dei rinunciatari e paga volentieri i superstiti.
Sono un costo irrisorio a fronte delle cifre ottenute.

La beffa e la verità dei programmi di affiliazione.

L’ironia è che la maggior parte degli affiliati, entra a far parte del circuito, incoraggiato da blog, articoli e pagine di benefattori, che gratuitamente, regalano la mappa del successo.

Basta cliccare su un link per entrare nel magico mondo dei guadagni su internet.
Vi ricorda qualcosa?
La verità sui programmi di affiliazione è che funzionano benissimo, danno ottimi guadagni.
Ma bisogna essere gli sponsor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *