Investire nel Forex – Anello Valutario

Soprattutto se siamo alle prime armi con il Forex e non abbiamo ancora tutte le capacità di analisi tecnica corrette, un buon modo di fare trading è quello di usare in “trading ring“. La prima cosa di cui abbiamo bisogno è una sorta di anello di valute. Sostanzialmente, un anello di valute è un set di 3 cross valutari, che contengono tre valute in totale e condividono lo stesso numero di valute correlate. Vediamo alcuni esempi pratici di valute che possiamo prendere in considerazione e che andrebbero bene per il nostro scopo.

AUD/JPY AUD/USD USD/JPY
CHF/JPY CHF/USD USD/JPY
EUR/JPY EUR/AUD AUD/JPY
GBP/JPY GBP/USD USD/JPY
EUR/CHF EUR/USD USD/CHF
EUR/USD EUR/GBP GBP/USD

Come possiamo vedere, ogni riga ha tre coppie di valute e solo tre valute in totale. Ad esempio, prendendo l’ultima riga, vediamo che le tre valute prese in considerazione sono euro, dollaro USA e sterlina. Ovviamente, questi riportati sopra sono solo degli esempi, in realtà possiamo prenderne anche altri.

Praticamente, conviene fare trading solo un anello valutario alla volta, dato che riusciremo ad averne un maggior controllo. Il consiglio è quello di controllare e di tenere monitorate le nostre performance, al fine di sapere se stiamo facendo bene o meno.

La prima cosa da fare è considerare un indicatore Average Daily Range, che ci indica il movimento medio delle coppie di valute. Se la coppia considerata si è mossa di oltre il 25% durante il giorno, allora possiamo comprare le valute di quell’anello di valute. Il trade dovrà essere chiuso nel momento in cui raggiungerà dal 50% al 75% del valore Average Daily Range (ADR).

Possiamo ad esempio comprare un lotto di GBP/JPY, un lotto di GBP/CHF e 0.8 lotti di CHF/JPY per stabilizzare l’account.

Questa è una strategia di Forex davvero interessante se vogliamo fare qualche esperimento.

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *