Fattori Qualitativi per Scegliere i Titoli su cui Conviene Investire

I criteri utilizzati finora per la selezione dei titoli sono “meccanici” e sono semplicemente un punto di partenza. Una volta creato un database partendo da questi dati si può iniziare a esaminare ogni titolo che ha passato la selezione usando un altro metro di giudizio
Il livello di debito

Zweig ritiene che una società con un alto livello di debiti non possa avere una quotazione di borsa elevata. Le società che hanno un alto livello di debito si portano appresso anche un elevato livello di rischio, dovuto soprattutto ai costi fissi associati alle spese per gli interessi.

Dato che il livello di debito di una società di solito dipende dal settore nel quale opera, è meglio paragonare il livello delle passività della società con quello del settore di appartenenza.

L’andamento del prezzo

Nella strategia di Zweig non sono previsti titoli che stanno registrando nuovi minimi di mercato. Zweig sceglie solo titoli che sono in ripresa soprattutto se la loro crescita è preceduta da un annuncio inatteso sugli utili. Zweig tiene sotto controllo titoli che devono annunciare i dati trimestrali e poi segue un percorso su due livelli: prima di tutto, conferma, basandosi sui dati trimestrali o annuali, che la società potrebbe far parte della lista iniziale. Se così fosse, il secondo passo sarebbe di controllare le performance di prezzo nel giorno dell’annuncio degli utili.

Il comportamento del prezzi che segue l’annuncio sugli utili può servire come barometro per misurare la reazione dei mercati alla notizia. Se il prezzo scende in relazione all’annuncio, ci sono probabilità che le aspettative di mercato non siano state soddisfatte. Molti studi mostrano che in casi simili l’impatto negativo sul prezzo delle azioni potrebbe durare fino a un anno. È per questo motivo che Zweig sceglie di non andare contro il mercato. Non prende in considerazione le società il cui prezzo scende in modo significativo il giorno di annuncio sugli utili.

Allo stesso modo un annuncio migliore rispetto alle aspettative potrebbe avere un impatto positivo sul prezzo dell’azione per un lungo periodo di tempo.

L’attività degli insider

In generale Zweig è più preoccupato di una forte vendita fatta dagli insider che da una mancanza di acquisti pesanti da parte degli insider. Zweig usa l’attività degli insider negli ultimi tre mesi come potenziali segnali di acquisto o di vendita.

Conclusioni

Quando si segue una strategia per la scelta delle azioni è importante ricordare che il processo è solo un primo passo. I principi di Martin Zweig aiutano a scoprire un certo numero di titoli che hanno forti utili e una crescita del fatturato, un prezzo/utile ragionevole rispetto alle altre azioni e una forza relativa significativa che permette di dichiarare che quel titolo è un buon acquisto.

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *